Parlando di Me

La musica sa…

Il mio viaggio continua, ma ora è arrivato il momento di condividerlo anche con chi avrà il piacere di leggermi.

Per adesso so soltanto che le macerie, si sono trasformate in polvere di Stelle.

I riflettori si accendono il 14.3.65, e già la mia nascita viene gestita dalla mia volontà personale, ribelle capricciosa e appassionata, ma molto timida. Mi spiego meglio: dovevo lasciare il grembo materno a febbraio, ma non ne volli sapere, per cui decisi di uscire a Marzo, pensavo io, in grande stile, e si perché tutti la fuori aspettavano con grande trepidazione la primogenita. D’altra parte attendevo la configurazione planetaria giusta, e quindi nel momento in cui tutta la volta celeste si dispose in modo tale da rappresentarmi proprio così come io avevo scelto, feci capolino e mi presentai al mondo. La mia Luna in Leone desiderava già sentirsi una Principessa nel castello del Re.

E come nelle migliori favole, tutti mi portarono dei doni, ma probabilmente tra i vari doni c’era anche quello di una strega cattiva che mi inflisse attraverso un malvagio incantesimo, sofferenze, dolori e tanta confusione fuori e dentro di me. Questo era ciò che pensavo dagli undici anni in poi…

E si perché sino a quell’età tutto funzionava, Il Re Alvaro e la Regina Franca si prendevano cura di me, e del Mio adorato fratellino  Vincenzo (altro Principe) più piccolo di cinque anni. Capricorno. Nel nostro piccolo regno non mancava nulla, le cose fondamentali erano presenti, per un sostentamento dignitoso. E poi ancora,  vedevo che Il Re adorava la Regina, la trattava bene, con regali, amore e rispetto. Certo a volte si arrabbiava perché esigeva disciplina e osservanza delle regole. Ma non mancava mai di gesti generosi, fatti di premi e tanta tenerezza.

Parlando di Me
Laura Maffei
Le Vie che Portano all’Essenza

Parlando di Me. Lo Studio Effemeridi e Tarocchi

Lo Studio. Effemeridi e Tarocchi
Parlando di Me

Bello no? Direi proprio di si!

Tutto però cambiò, proprio a undici anni, quando il Re si ammalò e per due lunghissimi anni nel castello iniziò a regnare il disordine. La Regina doveva accudire il suo Re, cosi che La Principessa e il Principino si trovarono catapultati in una realtà famigliare allargata, fatta di zii cugini nonne e poi non so.

Ognuno diceva la propria, ognuno aveva il suo modo di amare e di sostenere, ma a me, e a Vincenzo quel calore così importante non arrivò più. Il freddo iniziò a farsi sentire, e sempre più forte, quando il Re venne a mancare. Ma non bastò perché solo dopo quattro anni anche la Regina si ammalò e per Amore decise di raggiungere il suo Re in altra dimensione.

E così finì la mia favola e il castello incantato produsse solo macerie, macerie e basta. Ma da quel momento (senza saperlo)  iniziò la mia Leggenda personale. Proprio come succede ad ognuno di noi, che  in modo assai violento, incomprensibile,  subisce cambiamenti drastici e inaccettabili.

Dunque, mentre mi adeguavo al sistema, perdendo la mia coroncina da Principessa, iniziai e anche con una certa solerzia a fare tutta una serie di cose che normalmente si affrontano con più calma e discernimento. Ossia,  interruzione di studi, matrimonio, due figlie (Gioielli),  il posto alle Poste,  e poi  il trasferimento da Licenza  a Roma.

E a Roma venne il bello!  Iniziai a cercare risposte da dare,  a tanti miei perché. Non potevo accettare passivamente la presenza ingombrante di così tante macerie.

Volevo capire, cercavo un senso nuovo, che potesse avvicinarmi ad una comprensione più profonda degli eventi, e di me. Recuperai immediatamente le miei immagini interiori,  quando, da bambina, non facevo altro che parlare con il cielo stellato, senza sentirmi strana, diversa.

Ma come fosse la cosa più naturale al mondo. Ritrovai in me la passione innata per le immagini dei Tarocchi, come fossero porte che si aprono ai misteri infiniti. E questo ardente fuoco ( Luna in Leone) mi fece  ri-trovare la Via…

Tantissime cose sono cambiate chiaramente nella mia vita. Diciamo che si è trasformata radicalmente. In cammino ho avuto la possibilità di incontrare fonti pulite di insegnamento, grandi e piccoli Amori, amicizie preziose, nemici affettuosi, volti appena sfiorati e un’infinità di libri (dopo le mie figlie,  i miei amori più grandi).

Parlando di Me Laura, Maffei Le Vie che Portano all'Essenza
Parlando di Me. Lo Studio

Lo Studio
Parlando di Me

Ringrazio con tutto il mio cuore:
Robert, psicoanalista junghiano che ho seguito per quattro anni; attraverso di lui mi sono riconosciuta. Fonte di grande ispirazione.
Albanese MG. Astrologa di pregio, che ho seguito per apprendere questa meravigliosa arte, insieme allo studio dei Tarocchi, approfondendo la comprensione delle chiavi mitologiche per la conoscenza degli archetipi.
Rosanna Rizzi Silva, figura spirituale ed insegnante di Hata Yoga, attraverso la sua Scuola mi sono formata come Insegnante di Yoga.
Alfio, che mi ha aperto le porte della televisione, credendo in me. Tanti anni di collaborazione come Testimonial, consentendomi di condurre trasmissioni con contenuti di Astrologia e Tarocchi.

E poi tante, e tante altre figure importanti che hanno contribuito attraverso seminari a altri corsi, con tanto di attestato, alla mia formazione da Ricercatrice. Mi sono data e continuo a darmi possibilità per espandere quanto di più il mio piccolo IO, ho imparato che c’è sempre un luogo interiore dove andare.

Un luogo dove si può accogliere l’esperienza per alchimizzarla, e poter rinascere ad un livello diverso di comprensione. Perché davvero gli Altri sono riflessi di parti di noi, che conosciamo solo attraverso qualsiasi tipo di relazione. Quindi concludo dicendo anche, che altre fonti di Insegnamento e conoscenza provengono dalla mie storie d’Amore.

Tutte quelle che ho vissuto sono state importanti. Due però lasciano un segno indelebile, per tanti motivi. Voglio però condividere con voi, il senso della mia storia con Tony, attraverso di lui ho conosciuto l’Amore, quello che ti fa sentire fusa nell’altro, dove la certezza di essere amata trasuda da tutti i pori.

Tony un grande filosofo, un poeta, un essere meraviglioso e fragile. Ma tanto forte, nella sua profondità scorpionica, e nell’intensità di veicolarmi Amore anche nelle mie parti più piccole.

Daniele, che ho amato all’infinito, attraverso di lui ho conosciuto i confini degli abissi, una storia intensa, dove ci siamo permessi il lusso dell’assurdo. Attraverso di lui ho sperimentato e conosciuto da vicino Nettuno, il mio pianeta guida. I distacchi, le riprese, i nostri lunghi silenzi, (più i miei ) dove però l’Amore non ha mai ceduto.

Le nostre serate, nella nostra casa, dove la musica, quella di qualità, si perché lui è un musicista straordinario, ci ha tenuto compagnia così tanto da vicino.

Parlando di Me Laura, Maffei Le Vie che Portano all'Essenza
Laura Maffei

Laura Maffei

Mi occupo di Consulenze AstroTarotlogiche, e quindi il mio libro di riferimento si chiama Effemeridi. Un libro preziosissimo, dove posso interpretare la logica simbolica dei pianeti. Interpreto i Transiti, annuali mensili e settimanali utilizzando < il Mio Metodo > di indagine, con E senza orario di nascita. Unisco la logica simbolica dei Tarocchi, per completare il quadro di studio. Tengo corsi di insegnamento per apprendere  l’ Astrologia e i Tarocchi.

Insegno Padma Yoga. Corsi esperienziali di gruppo. E Sessioni Individuali, per poter sperimentare uno Yoga personalizzato.

Pin It on Pinterest

Iscriviti alla Newsletter Le Vie Che Portano All'Essenza

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailinglist e rimani aggiornato sulle novità ed iniziative di
Le Vie Che Portano All'Essenza.

You have Successfully Subscribed!